Tra il mare e i boschi dei Monti Picentini, sorge Salerno col suo antico nucleo dominato dal maestoso Castello Arechi. L’impianto medievale della città è visibile nell’intreccio di stradine che si diramano dal centro storico. Vicoli che conducono al Giardino della Minerva, antico orto botanico, ai palazzi storici e alle quaranta chiese più importanti della citta: il Duomo, Santa Maria de Lama e San Pietro a Corte, solo per citarne alcune.

La provincia di Salerno vanta luoghi in cui la bellezza naturalistica e il valore storico artistico si compenetrano. Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano che, con le sue cime, le sue coste, le sue grotte, i suoi corsi d’acqua e gli splendidi siti archeologici di Paestum e Velia, costituisce un giacimento di meraviglie assolute, e il Parco Regionale dei Monti Lattari che, nelle località della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana, esprime tutto il suo magnetismo.

Oltre alle piccole attività artigianali del centro storico cittadino, uno dei settori di maggiore rilievo nell’economia locale è quello della produzione di ceramica a Vietri sul Mare che, con gli smalti coloratissimi che la caratterizzano, racchiude l’identità dell’intera costiera.

Diverse e variegate le eccellenze agroalimentari che fanno della provincia salernitana un luogo dal sapore inconfondibile: la nocciola di Giffoni IGP, la mozzarella di bufala campana DOP, il pomodoro di San Marzano DOP, il carciofo di Paestum IGP, il limone Costa d’Amalfi IGP ed i suoi derivati.